Per parlare di un copywriting persuasivo dobbiamo tenere bene a mente qual è il ruolo del copywriter nel marketing moderno: un content creator, spesso in coppia con l’art director, in grado di veicolare il messaggio del brand, attraverso un linguaggio, un tono e delle parole accuratamente scelti, avvalendosi di tecniche di scrittura specifiche e in target.

Milano da Bere non è semplicemente uno slogan e che Milano non si beva più non è il risultato della Coronacrisis e dei conseguenti 567 bar chiusi tra Milano e provincia. Men che meno è il risultato di dati negativi nel settore food and beverage di grosse aziende come la Campari che chiude il 2020 con un utile lordo di -51,6%.

Google Ads o, più semplicemente, Ads è uno strumento molto utile per la promozione del proprio sito o della propria landing page. Un tempo Google Adwords, dal 2018 è Google Ads, una rivoluzione?

Ormai da anni i concorsi creativi sono l'anima della web community di Creathead, una realtà fatta della stessa sostanza delle persone che ne fanno parte: la creatività. Nata 15 anni fa dalla mente visionaria di Dario Preda, CEO & Founder di Agenzia Brand, Creathead ha tra i suoi asset fondamentali la condivisione.

Come sottolineano esperti ed appassionati, il tennis è uno sport territoriale e come per la lead generation è tutta questione di campo. Questo si traduce nell’assunto che si può dominare il gioco se si riesce a conquistare terreno.Questo modo di giocare porta a ottenere punti, game, set e infine vincere partite.

Il podcast nel marketing Il podcast in marketing rappresenta il futuro. I contenuti audio sono molto importanti per la percezione del proprio brand e per il brand positioning ed è per questo che sempre più aziende si stanno rivolgendo verso soluzioni di branded podcasting. Questa pratica non è solo l’ultima tendenza di qualche guru del marketing,

Spesso nell’ambiente della comunicazione ci si ritrova a parlare di owned paid earned media e ancor più sovente la distinzione tra questi canali di comunicazione non risulta poi così netta.

Torna a vincere con una strategia di business vincente perché “l’importante è vincere” come ci ricorda un’interessante, insolita e divertente guida ai Giochi di Rio 2016 della scrittrice e profonda conoscitrice del mondo antico Eva Cantarella e di Ettore Miraglia, brillante giornalista sportivo.

Creathead, marchio di Agenzia Brand, lancia un nuovo servizio premium di Concorsi Creativi per la Pubblica Amministrazione. Oggi l'offerta creativa di concorsi si fa più ampia e variegata grazie alle grandi opportunità che nascono dal settore pubblico.

Gli Advergame agiscono positivamente sulla mente del consumatore? Far giocare i clienti anche in un e-commerce che commercializza occhiali di design aumenta le vendite? Considerando come gli advergame agiscano positivamente sulla mente umana, il test che proponiamo riguarda la possibilità di giocare con i clienti e di verificare se questo può incrementare le vendite. Come è noto l'avversione alla perdita è una leva fondamentale che spinge la mente umana ad evitare di poter perdere un'occasione e ancor più a VINCERE!

Il Lead è nudo - Molto probabilmente vi sarà familiare l’espressione il Re è nudo, lunga a vita al re. Questa perifrasi fa riferimento ad una celeberrima fiaba di Anderssen in cui i sudditi di un re rimasto senza vestiti fanno di tutto per ignorare il problema e si utilizza quando si menziona qualcosa che si sceglie deliberatamente di ignorare per quanto la situazione sia da affrontare o ingombrante. Gli inglesi direbbero “The Elephant in the Room”, ovvero l’elefante nella stanza, qualche esponente politico italiano avrebbe altri modi di esprimere questa presenza che non passa inosservata

I cosiddetti brand archetipi sono quei marchi in grado di farsi associare dal potenziale consumatore a una sua inclinazione emozionale, agendo direttamente a livello inconscio, ottenendo un grande coinvolgimento e una conseguente forte identificazione col brand. L'archetypal branding è un concetto sviluppato sulla base degli studi del grande psicologo Carl Jung. Questi, partendo dal concetto che ogni soggetto è unico e irripetibile, trovò comunque il modo di raggruppare ai fini di studio l'umanità in 12 archetipi brand, rendendo possibile anche l'analisi della relazione tra le persone e i marchi.