TomTom Business Solutions, divisione aziendale di TomTom dedicata alla gestione delle flotte di veicoli commerciali, parteciperà, il prossimo 26 e 27 settembre, al TELEMOBILITY 2013 - Telematics & Infomobility Forum, l’eventobusiness italiano che si colloca come punto di riferimento per i Sistemi di Trasporto Intelligenti (ITS) per lo sviluppo della mobilità sostenibile ed efficiente.

Presso l’area espositiva, TomTom Business Solutions presenterà le novità relative ai prodotti e ai servizi per la gestione ed il monitoraggio della flotta aziendale, con un particolare focus sulle soluzioni che permettono di rendere il proprio parco veicoli “Smart” e “Green”.

Efficienza, controllo della flotta e rispetto per l’ambiente sono il mix vincente per ogni azienda che dispone di veicoli commerciali.”, spiega Marco Federzoni, Sales Director Italia di TomTom Business Solutions. “Risparmiare carburante e rendere i veicoli più ecologici è semplice e il nostro dispositivo TomTom ecoPLUS™, integrato con la soluzione telematica per la gestione dei veicoli offerta da TomTom Business Solutions, è la combinazione ideale per raggiungere questi obiettivi”.

TomTom ecoPLUS™ permette di ottenere in tempo reale i dati sull’efficienza dei consumi di ogni veicolo indicando dove e quando è stato sprecato carburante. EcoPLUS™ è in grado di collegarsi al motore di una vasta gamma di veicoli tramite la porta EOBD II e calcola il consumo di carburante effettivo inviando a WEBFLEET® (la piattaforma web-based di TomTom Business Solutions dedicata al fleet management) informazioni in tempo reale sui consumi e sulle emissioni di CO2, aumentando il livello di responsabilità sociale dell’impresa.

Nell'arco dei due giorni di manifestazione, i visitatori che parteciperanno a questo vincente format "Conference & Expo" potranno conoscere ed approfondire tutti i vantaggi che TomTom  Business Solutions permette di raggiungere sia a livello ambientale sia per quanto riguarda il bilancio aziendale.

 

TomTom Business Solutions attenderà i visitatori, per scoprire insieme come è possibile migliorare i risultati del proprio business con le soluzioni mirate per l’ottimizzazione della gestione dei parchi veicoli.

 

Inoltre, durante la BREAKOUT SESSION 8 dedicata al Fleet Management Marco Federzoni presenterà la soluzione di fleet management di TomTom e all’interno della TECHNICAL SESSION 6, in cui si discuterà dell'evoluzione delle tecnologie di bordo e l'integrazione con le reti di telecomunicazione, interverrà Christian Gironi, Sales Engineer Italia di TomTom Business Solutions.

 

L’evento, giunto alla sua 9^ edizione, si terrà presso il Centro Congressi Lingotto di Torino, polo fieristico italiano molto vicino al settore automotive.

L’interfaccia apre nuove opportunità ai partner per creare applicazioni di guida più intelligenti   

 

TomTom Business Solutions lancerà un nuovo dispositivo che permetterà  di connettersi in tempo reale alle informazioni del veicolo e di guida tramite il proprio smartphone.

La periferica TomTom LINK 100 consente a terzi di creare una vasta gamma di applicazioni mobile sfruttando le informazioni relative al veicolo e all'utilizzo del conducente.

 

Facile da installare, TomTom LINK 100 registra le informazioni diagnostiche del veicolo, come i giri al minuto, il carico e la temperatura del motore, direttamente dalla porta di diagnostica di bordo. L'accelerometro 3D integrato registra i dati relativi allo stile di guida.

Fornendo l’accesso alle informazioni in tempo reale,  LINK 100 permetterà alle aziende automobilistiche, di leasing, assicurative e di assistenza stradale di creare prodotti innovativi  che consentono al consumatore finale di beneficiare della tecnologia di connessione in auto.   

 

Questa innovazione apre nuove opportunità di sviluppo di applicazioni per smartphone, offrendo la possibilità sia agli automobilisti che alle aziende di beneficiare della disponibilità immediata dei dati del veicolo" spiega Thomas Schmidt, Managing Director di TomTom Business Solutions.

 

TomTom  è all’avanguardia fornendo un'interfaccia che presenta i più alti standard di

affidabilità e sicurezza dei dati. Le informazioni disponibili  consentono ai conducenti di guidare in

 maniera più sicura ed efficiente, restituendo specifiche diagnostiche e aprendo la strada a prodotti  che offrono valore aggiunto al consumatore e permettono  ai fornitori di tenere sotto controllo  costi e rischi.”

 

LINK 100, che offre anche il rilevamento degli incidenti e dei crash logs, sarà utile anche per l'evoluzione dei prodotti e dei servizi assicurativi basati sull'utilizzo, progettati per permettere alle aziende di leasing di ridurre i rischi.

 

Per le case automobilistiche e le concessionarie, significherà la possibilità di offrire manutenzione costante e servizi tecnici, sulla base delle informazioni reperite direttamente dal veicolo.

 

Gli autisti, allo stesso tempo, potranno utilizzare le applicazioni per smartphone per ottenere un'istantanea della loro performance di guida per ogni viaggio, al fine di aiutarli ad individuare dove è necessario migliorare. È garantita la privacy sulla posizione dell’autista visto che il dispositivo non è dotato di GPS o di reporting sulla localizzazione del veicolo.

 

“Le possibilità offerte dai veicoli connessi sono praticamente infinite,” aggiunge Thomas Schmidt.

“Le società di assistenza stradale, per esempio, potrebbero utilizzare i dati disponibili per assicurare la risposta più appropriata in caso di incidente, inviando la tipologia di soccorso in base alla natura del  guasto, ma aziende di settori differenti possono immaginare utilizzi alternativi, grazie alla quantità dei dati disponibili".

 

Il prodotto sarà disponibile prima della fine dell’anno.

Uno studio effettuato da TomTom ha rilevato che più dei tre quarti (79%) dei conducenti italiani di veicoli commerciali ammette di guidare con maggiore attenzione quando si trova al volante del suo mezzo personale.

La ricerca, condotta tra i conducenti dei veicoli commerciali leggeri, rileva che l’88% di essi adotta questo comportamento per risparmiare sui costi del carburante e sulla manutenzione del veicolo.

Inoltre, quasi la metà degli intervistati (48%) sostiene di essere più propenso a superare i limiti di velocità o ad assumere rischi alla guida dei veicoli aziendali a seguito delle pressioni sui tempi di lavoro.

 “Una percentuale significativa dei conducenti dimostra una chiara consapevolezza dei vantaggi di uno stile di guida sicuro ed efficiente, che viene applicato quando sono al volante dei loro veicoli personali, ma le pressioni di lavoro pregiudicano le prestazioni di guida con i mezzi aziendali,” spiega Thomas Schmidt, TomTom Business Solutions’ Managing Director.

Pratiche inefficienti hanno un impatto negativo sulla redditività aziendale, soprattutto in seguito dell’aumento dei costi del carburante, alla minor produttività e all’aumento del numero di incidenti.”

 “Spetta al datore di lavoro incoraggiare standard di guida più elevati e ridurre al minimo le pressioni derivate dai tempi imposti che i conducenti si trovano ad affrontare.”

Lo studio ha evidenziato che i due terzi degli intervistati (66%) ammette di superare i limiti di velocità quando si trova al volante dei veicoli aziendali e più di un terzo dei datori di lavoro (66%) paga le multe per eccesso di velocità per conto dei loro autisti.

“Uno stile di guida più ecologico, più sicuro e più efficiente richiede alle imprese di collaborare attivamente con i loro conducenti,” aggiunge Thomas Schmidt.

“Un’appropriata tecnologia per la gestione della flotta può svolgere un importante ruolo, offrendo informazioni chiare e dettagliate e contribuendo a diffondere una guida più responsabile, fornendo feedback in tempo reale ai conducenti. Questo non solo offre trasparenza sul livello delle prestazioni rendendole misurabili, ma può anche aiutare le aziende a formare i conducenti laddove necessario.”

Tuttavia, solo il 18% degli intervistati ha indicato che la loro azienda offre corsi di formazione per aiutarli a guidare in modo più sicuro ed efficiente e solo il 2% riferisce che il loro datore di lavoro utilizza dispositivi tecnologici per monitorare le prestazioni e l'efficienza dello stile di guida.

Il .connect Partner Programme è rivolto a Independent Software Vendor, Independent Hardware Vendor, system integrators e solution providers

 

TomTom Business Solutions ha lanciato una nuova iniziativa per aiutare i fornitori software e hardware ad aumentare il valore delle loro soluzioni, grazie all’integrazione dei dati relativi alla gestione della flotta.

 

Il .connect Partner Programme metterà a disposizione dei fornitori di prodotti tecnologici il supporto nello sviluppo e le risorse necessarie per creare integrazioni con la premiata piattaforma TomTom WEBFLEET.

 

Applicazioni aziendali, come CRM, ERP e software per la pianificazione e la programmazione, possono utilizzare le informazioni storiche ed in tempo reale dei veicoli e dei dipendenti alla guida dei mezzi, offrendo un valore aggiunto all’utente finale. Questa funzionalità aggiuntiva permetterà alle aziende di lavorare in modo più efficiente, raggiungendo vantaggi competitivi.

 

"Il .connect Partner Programme di TomTom è primo nel suo genere in questo settore, permettendo ai clienti di sfruttare il potenziale delle informazioni del veicolo connesso, attraverso il collegamento con le altre soluzioni aziendali," spiega Thomas Schmidt, Managing Director di TomTom Business Solutions.

 

“Grazie a questa mossa strategica, miriamo ad ampliare la gamma di applicazioni partner di TomTom, fornendo alle aziende potenti strumenti per ottimizzare l'efficienza operativa. Inoltre, permetterà ai partner di aumentare il potenziale commerciale dei loro prodotti.”

 

L’API TomTom LINK.connect abilita funzionalità aggiuntive – a bordo e fuori dai veicoli – attraverso la perfetta integrazione con altri hardware come le stampanti portatili, i dispositivi di scansione di codici a barre o i sensori di temperatura. Un’unica interfaccia standard, WEBFLEET.connect, permette ai dati di essere trasferiti all’applicazione in ufficio e consente ai partner di sviluppare soluzioni completamente scalabili.

Con l'adesione al programma, i partner riceveranno sostegno allo sviluppo, l’accesso all’API ed a numerose risorse tecniche. Inoltre potranno beneficiare di un vantaggioso sostegno dal punto di vista marketing: i prodotti sviluppati verranno, infatti, inseriti nell’App Center online di TomTom, nel quale sono presentate tutte le applicazioni aziendali connesse, a disposizione del mercato globale.

 

I professionisti che desiderano entrare a far parte del .connect Partner Progamme possono trovare tutte le informazioni nell’area dedicata.

TomTom Business Solutions presenta oggi a Monaco, durante la fiera dedicata al settore dei trasporti e della logistica, il nuovo WEBFLEET Tachograph Manager.

 

Grazie al pluripremiato sistema di gestione della flotta di TomTom, WEBFLEET Tachograph Manager è la soluzione all-in-one che permette alle aziende di coordinare in modo efficiente la conformità alle normative sui tempi di guida. È in grado di gestire il  download remoto e manuale, l'archiviazione e l'analisi dei dati del tachigrafo, rispettando la legislazione nazionale ed europea. WEBFLEET Tachograph Manager fornisce una soluzione unica per le imprese di trasporto che hanno a che fare con diverse tipologie di tachigrafi nel loro parco veicoli.

 

TomTom offre ora una soluzione integrata per migliorare l'efficienza della flotta e il rispetto delle regolamentazioni.

 

“La conformità dei tempi di guida è un problema di grande preoccupazione per le aziende di trasporto e comporta un investimento significativo in tempo e risorse. Il mancato rispetto delle normative può comportare severe sanzioni pecuniarie,” spiega Thomas Schmidt, Managing Director di TomTom Business Solutions.

 

“WEBFLEET unisce la gestione della flotta e il rispetto degli orari di lavoro in un solo sistema. Eliminando la necessità di soluzioni separate, le aziende sono in grado di migliorare l'efficienza e ridurre il tempo relativo alla gestione amministrativa.”

 

Lo scarico in remoto dei dati del tachigrafo è realizzato attraverso il collegamento con il dispositivo TomTom LINK posizionato a bordo del veicolo, il che significa che non è richiesto alcun hardware aggiuntivo. Tutti i download in remoto della carta del conducente e della memoria di massa del tachigrafo possono essere programmati automaticamente per garantire il rispetto delle scadenze.

 

La soluzione per la gestione dello scarico remoto offre ai responsabili dei trasporti e ai titolari delle aziende maggiore affidabilità a causa del processo continuativo di download offerto da TomTom. Il sistema fornisce, infatti, la proprietà da un estremo all’altro del processo di autenticazione, riducendo notevolmente la complessità ed il rischio di interruzioni del download. Le carte aziendali e i relativi dati vengono memorizzati in un data center sicuro, eliminando il rischio che vengano persi o utilizzati fraudolentemente e riduce al minimo il potenziale interruzioni. Tutte le informazioni del tachigrafo e della carta del conducente possono essere accessibili dagli utenti autorizzati attraverso qualsiasi pc, tramite l’affidabile servizio web-based.

 

Per i tachigrafi che non permettono il download in remoto, è possibile gestire le scadenze e impostare dei promemoria quando sono necessari download manuali o quando le carte dei conducenti devono essere rinnovate. Questo permette di gestire diverse tipologie di tachigrafo usando lo stesso sistema.

 

I dati vengono archiviati per due anni e, grazie agli strumenti analitici, è possibile creare report che indichino le violazioni degli autisti e le possibili penali.

 

WEBFLEET Tachograph Manager sarà disponibile in Italia dal 1º Agosto 2013.

TomTom Business Solutions ha unito le sue forze con ANAV, la più grande associazione di imprese di trasporto passeggeri con autobus nel settore privato, per individuare ed offrire una soluzione ad hoc per la gestione delle flotte di questo significativo segmento.

 

ANAV proporrà ai suoi associati, oltre 600 aziende di trasporto privato con autobus operanti in tutto il territorio nazionale, la gamma di soluzioni TomTom per la gestione delle flotte, permettendogli di incrementare l’efficienza, ridurre i costi e migliorare il servizio clienti. La sicurezza, specialmente quando si tratta di trasporto persone, è fondamentale e individuare una soluzione che permetta di garantire un’esperienza di elevata qualità e puntualità è un importante plus per le aziende che offrono questa tipologia di servizio.

 

Per chi gestisce una flotta dedicata al trasporto persone, conoscere le tempistiche di viaggio e la posizione di ciascun autobus è un’informazione indispensabile.” spiega Tullio Tulli, Direttore generale di ANAV. “Per l’autista, al contempo, avere la possibilità di informare in anticipo le strutture di ricezione ed i passeggeri in caso di eventuali ritardi previsti è una garanzia di ineguagliabile affidabilità.

 

Grazie alla tecnologia TomTom Business Solutions, oltre che migliorare il servizio offerto ai passeggeri, riducendo i ritardi e assicurando che vengano portati a destinazione in modo sicuro, affidabile e nel più breve tempo possibile, viene garantita una esperienza di viaggio sempre positiva, anche per brevi tratti urbani.

 

Siamo in grado di dotare le aziende di strumenti che ottimizzano la gestione delle flotte e che permettono di fornire una serie di servizi a valore aggiunto, sia per loro che per i passeggeri.” racconta Marco Federzoni, Sales Manager Italia di TomTom Business Solutions. “Con i nostri strumenti, sono tutti più sereni: l’autista che può guidare con tutte le informazioni necessarie sul percorso e il passeggero che viene avvertito in tempo reale su eventuali ritardi.”  

 

L'idea di TomTom è quella di offrire un pacchetto di servizi software pronti all'uso. Nel concreto, si parte da quella che tutti chiamano “black-box”, ovvero il LINK 510. Grazie ad esso e tramite la piattaforma web-based WEBFLEET, è possibile, direttamente dall’ufficio, localizzare il mezzo e rilevare informazioni quali percorso, velocità, consumo di carburante e rispetto dei limiti, ma anche sterzate e decelerazioni brusche. Questi dati offrono uno strumento di autocontrollo che consente, inoltre, al conducente di ridurre lo stress ed assicurare una guida più fluida per i passeggeri, oltre che ridurre i consumi. Il navigatore, infine, offre la possibilità di impostare i dati del veicolo, evitando limitazioni ed ostacoli per i mezzi pesanti, e viene utilizzato dalla sede aziendale per mandare messaggi e “destinazioni” in tempo reale, aumentando la sicurezza del conducente che non deve più inserire l’indirizzo, ma solamente accettare l’indicazione dell'azienda.

 

Inoltre, le soluzioni TomTom WORKsmart™ aiutano a  rispettare le norme di sicurezza e le prescrizioni in materia di manutenzione dei veicoli, così come la conformità con le normative più severe sui tempi di permanenza al volante.

 

ANAV, che aderisce alla Federturismo e appartiene quindi al sistema rappresentativo di Confindustria, vuole essere espressione di una cultura del trasporto basata sulla collaborazione attiva e sul confronto competitivo con le altre modalità di trasporto, sulla base di criteri di efficienza ed economicità.

 

La partnership con TomTom Business Solutions è sicuramente una conferma di questa importante mission.

TomTom Business Solutions, divisione aziendale di TomTom dedicata alla gestione delle flotte di veicoli commerciali, parteciperà, il prossimo 28 e 29 maggio, al QUID Innovation Italy, l’appuntamento istituzionale sull’innovazione guidata dall’ICT in ambito pubblico e privato, nonché il primo salone italiano delle soluzioni di identificazione automatica per il rinnovamento dei processi e dei servizi, che si terrà a Milano presso il Centro Congressi Milanofiori.

Presso il suo stand, TomTom Business Solutions presenterà le novità relative ai prodotti e alle soluzioni per la gestione ed il monitoraggio della flotta aziendale, progettati specificamente con uno sguardo rivolto al futuro.

Il nostro obiettivo è quello di far conoscere ad enti e aziende italiane come si possano rendere più efficienti e produttivi i processi e i servizi legati alla gestione delle flotte, attraverso le soluzioni telematiche offerte da TomTom”, spiega Marco Federzoni, Sales Director Italia di TomTom Business Solutions. “La nostra soluzione per la gestione del parco veicoli può integrarsi perfettamente con applicazioni e software esistenti all’interno dell’azienda, offrendo una soluzione per la gestione della forza lavoro e del parco veicoli ampia e completamente innovativa.”.

 

Il Percorso QUID, l’Osservatorio e la piattaforma di networking dell’evento cardinale organizzato ogni anno con le conferenze, l’esposizione e gli incontri mirati, sono unici nel loro approccio completo ed integrato, destinati sia a chi si propone come partner tecnologico e di canale, sia a chi viene a QUID per orientarsi sul versante acquisti e recruiting.

 

TomTom Business Solutions attenderà i visitatori all’interno del suo stand H09, per scoprire insieme come è possibile migliorare i risultati del proprio business con le soluzioni mirate per l’ottimizzazione della gestione dei parchi veicoli.

TomTom Business Solutions progetta l’espansione della propria soluzione per la gestione della flotta, grazie allo scarico remoto dei dati dal tachigrafo

 

Milano, 29 Aprile 2013TomTom Business Solutions, leader europeo nella fornitura di soluzioni per la gestione della flotta, ha avviato una partnership strategica con DAKO, fornitore europeo di soluzioni per la regolamentazione degli orari di lavoro e dei tempi di guida, basate sull’utilizzo del tachigrafo. Questo passo rinforza la posizione di TomTom nel settore dei trasporti, ampliando la gamma dei servizi offerti. Nel prossimo futuro, la possibilità di scaricare i dati in remoto dal tachigrafo sarà inclusa nell’offerta WEBFLEET di TomTom Business Solutions, attraverso l’utilizzo del dispositivo installato sul veicolo TomTom LINK 510.

 

“Crediamo che la regolamentazione europea in merito all’orario di lavoro e ai tempi di guida stia assumendo una rilevante importanza e sarà presto riconducibile al mercato dei veicoli commerciali leggeri,” spiega Thomas Schmidt, Managing Director di TomTom Business Solutions. “Il nostro obiettivo è quello di aiutare le aziende ad essere conformi nel modo più efficiente. La nostra soluzione aiuterà le aziende a gestire nel miglior modo possibile i loro veicoli, nel rispetto delle regole sia a livello europeo che a livello nazionale. Offriremo congiuntamente l'efficienza della flotta e la conformità alle normative.”   

 

Nell’ambito della partnership, le due aziende collaboreranno per integrare la gestione della flotta con il servizio del tachigrafo. Entrambe le aziende proseguiranno a sviluppare e lanciare i loro prodotti. TomTom integrerà la nuova funzionalità nella sua piattaforma WEBFLEET (certificata ISO 27001) e prevede di proporre al mercato, entro la fine dell’anno, un prodotto per lo scarico remoto dei dati del tachigrafo, l’analisi della loro conformità e l’archiviazione a lungo termine.

 

“Questa partnership unisce due leader del mercato e sottolinea che la conformità alle normative e la gestione della flotta possono comminare mano nella mano,” dichiara Thomas Becker, CEO di DAKO Group.

 

Proprio questa settimana, TomTom ha comunicato che i veicoli gestiti attraverso la piattaforma WEBFLEET sono oltre 250.000 e le aziende clienti più di 25.000.

TomTom ha lanciato la nuova risorsa per presentare la gamma di applicazioni business disponibili per l'integrazione con la sua tecnologia di gestione della flotta.

 

Il TomTom Business Solutions App Center è una risorsa web dedicata, che presenta una serie di applicazioni dei partner pronte per l'integrazione con la piattaforma TomTom WEBFLEET. Tra queste è possibile individuare soluzioni per ufficio, quali CRM, ERP, software per la pianificazione e per la progettazione.

 

Questa innovazione è al centro della strategia di TomTom Business Solutions, al fine di creare valore aggiunto per i veicoli connessi e per le soluzioni di gestione della flotta, ampliando, così, la propria rete di partner dedicati allo sviluppo.

 

“Il nuovo App Center permetterà alle aziende di identificare quali soluzioni possono essere immediatamente impiegate ed integrate con il loro sistema TomTom,” spiega Thomas Schmidt, Managing Director di TomTom Business Solutions.

 

“Unendo i dati di gestione della flotta insieme alle informazioni provenienti da una serie di altri sistemi software, le aziende possono beneficiare di una maggiore efficienza in tutte le aree della propria attività, dalla gestione del flusso di lavoro al servizio clienti. Grazie alle nostre opzioni di integrazione i clienti non devono cambiare il loro modo di lavorare, ma semplicemente migliorarlo!”.

 

L’App Center sarà disponibile anche direttamente nei veicoli e attraverso le applicazioni mobile. Recentemente, TomTom ha aperto il canale Bluetooth sul suo dispositivo LINK per il tracciamento dei veicoli, garantendo la connettività con una serie di dispositivi hardware per l'utilizzo a bordo dei veicoli ed in mobilità.

 

Il lancio dell’App Center è progettato per innescare lo sviluppo di ulteriori integrazioni con i software aziendali, rafforzando ulteriormente le potenzialità della piattaforma di gestione della flotta di TomTom. I partner sviluppatori possono creare nuove soluzioni con le open API TomTom WEBLFEET.connect and LINK.connect.

 

L’App Center è disponibile online all’indirizzo:
https://integration.business.tomtom.com/app.php/it_it/

 

Per gli sviluppatori interessati ad integrare le loro soluzioni con WEBFLEET, sono disponibili indicazioni dettagliate al seguente indirizzo:

https://business.tomtom.com/it_it/fleet-management/integration/resources/

tag: Business Solutions

La nuova API LINK.connect fornisce agli sviluppatori l’accesso al dispositivo TomTom LINK

 

TomTom ha ampliato le integrazioni possibili alla sua soluzione dedicata alla gestione delle flotte, aiutando le aziende ad organizzare in modo più efficiente la loro forza lavoro mobile.

 

TomTom Business Solutions permette agli sviluppatori esterni di creare nuove applicazioni da utilizzare all’interno dei veicoli e durante gli spostamenti. Tutto ciò è possibile grazie alla porta Bluetooth disponibile nel dispositivo TomTom LINK.

 

Grazie all'integrazione con una vasta gamma di apparecchi hardware mobile, TomTom Business Solutions accresce le funzionalità della sua tecnologia collegata ai veicoli. Nuove applicazioni permetteranno alle aziende di arricchire i dati forniti dagli altri dispositivi, come ad esempio i sensori di pressione dei pneumatici e le unità di controllo della temperatura, ottenendo informazioni complete della loro flotta. TomTom amplia, così, la gamma di soluzioni offerte, invitando gli sviluppatori ad unirsi alla sua solida rete di partner.

 

La nostra soluzione per la gestione della flotta si integra già perfettamente con centinaia di sistemi d’ufficio, ma ora il nostro obiettivo è quello di estendere le opportunità di integrazione nel settore,” racconta Thomas Schmidt, Managing Director di TomTom Business Solutions.

 

“Per esempio, le aziende possono integrare direttamente i dispositivi per l’acquisizione della firma elettronica e la scansione del codice a barre, fornendo alla sede centrale una prova immediata dell’avvenuta consegna, oppure collegare le stampanti portatili per la produzione immediata di fatture o ricevute per i clienti. TomTom focalizza il suo obiettivo sulla creazione di comprovate soluzioni da utilizzare a bordo dei veicoli ed in mobilità, progettate per riflettere le esigenze del mercato in continua evoluzione."

 

Al centro della strategia di TomTom c’è lo sviluppo delle applicazioni dei suoi partner, in grado di unirsi ed arricchire il suo servizio per la gestione della flotta. I clienti potranno beneficiare, così, di integrazioni collaudate, che permettono un’implementazione semplice ed affidabile.

 

La nuova open-API darà la possibilità ai partner tecnologici di sviluppare applicazioni completamente integrate, accedendo sia all’hardware che al software. LINK.connect permette lo scambio di dati con il dispositivo di tracciamento dei veicoli, mentre WEBFLEET.connect consente il trasferimento delle informazioni alle applicazioni in ufficio.

 

Le informazioni provenienti dai dispositivi mobile possono essere arricchite con tutti gli esaurienti dati generati dalla tecnologia per la gestione della flotta di TomTom. Questo consentirà alle aziende di ricondurre i dettagli viaggio, come le tempistiche, la localizzazione, i veicoli e l’identità del conducente, ad azioni specifiche, come la cattura della firma digitale.

tag: Business Solutions

Pagina 11 di 13